Comunicati stampaCOVID-19 e crisi commercio locale – Lettera aperta n. III

30 Settembre 2020CBuono0
Egregio sig. Sindaco,
ci sembra utile richiamare la nostra lettera del 15 aprile 2020 attraverso la quale ci permettevamo di suggerire alla SS.VV., in quattro punti principali, le modalità di un possibile supporto comunale alle attività imprenditoriali locali, in particolare quelle commerciali e della ristorazione:
  • Sospensione delle tasse sull’occupazione di suolo pubblico e sospensione e riduzione delle tariffe IMU e TARI;
  • Sostegno economico per la realizzazione e la fornitura di dispositivi di protezione individuale, per la sanificazione, distanziatori, comunicazioni di sicurezza ecc;
  • Campagna pubblicitaria per la promozione turistica locale al mercato regionale interno;
  • Contributo una-tantum alle partite iva che hanno comunicato la chiusura.
A tal proposito, a distanza di quasi sei mesi, siamo lieti di registrare di essere stati ascoltati nel merito degli ultimi due punti, in particolare adesso con il recente avviso pubblico che dà notizia delle agevolazioni comunali, in forma di contributo a fondo perduto, nei confronti delle attività con accesso diretto alla pubblica utenza, sospese per emergenza Covid-19.
Valuteremo con fiducia e attenzione l’effettivo esito delle istanze ed il risvolto finale per il tessuto economico di Castelbuono e ci rendiamo disponibili a collaborare per facilitare, laddove necessario, la compilazione ai nostri soci.
In riferimento alla campagna pubblicitaria di promozione turistica, pur nelle difficoltà intercorse e nei tempi d’avvio, siamo stati ben lieti di far da tramite con i 9 professionisti locali tuttora al lavoro in tal senso; e per questo lieti di aver contribuito, stando a ciò che abbiamo registrato dagli operatori, al buon risultato in termini di presenze registrate in agosto, che hanno tamponato in parte il tracollo in una stagione comunque inevitabilmente negativa.
Ed è infatti alla luce della crisi che non accenna ad attenuarsi ma, anzi, che minaccia di aggravarsi nei prossimi mesi, sopratutto nell’ambito turistico, che in riferimento ai primi due punti della nostra lettera del 15 aprile che, invece, esprimiamo una complessiva insoddisfazione per i provvedimenti mancati all’appello e per alcune delle misure adottate.
In ultimo, e non per importanza, ci sembra di assistere ad uno “scarica-barile” con l’ordinanza n. 140, che fa gravare sugli operatori economici e commerciali (e/o sui singoli lavoratori) l’onere pubblico del monitoraggio di un eventuale contagio in atto.
Pur apprezzando la volontà di tranquillizzare l’opinione pubblica e di mantenere alta l’attenzione sulle occasioni di diffusione del virus, la prassi disciplinata dall’ordinanza – ammesso che possa essere consentito l’obbligo di una disposizione di questo tipo – espone le attività economiche, già provate da gravi problemi di liquidità, a nuovi costi.
Vi invitiamo pertanto a chiarire o a ripensare le modalità per perseguire un simile fine, e ci rendiamo disponibili ad interlocuzioni in tal senso.
Grazie anticipatamente.
Distinti saluti.
Lì, Castelbuono 30/9/2020
Centro Commerciale Naturale “Castelbuono”
Il DIRETTIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cerca e divertiti

Cerca in qualsiasi momento ciò di cui hai bisogno, per le tue esigenze aziendali, di divertimento o personali.

Contatti

“CBuono” •  Centro Commerciale Naturale “Castelbuono”

Via Sant’ Anna 25, 90013 Castelbuono (PA)

ccncastelbuono@gmail.com

P.IVA 06022010828

Back to Bello home

Copyright by CBUONO Centro Commerciale Naturale.

Login

Register

I vostri dati personali saranno utilizzati per supportare la vostra esperienza in tutto questo sito web, per gestire l'accesso al vostro conto, e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

Already have account?

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.